La guerra commerciale fra Stati Uniti e Cina fa soffrire il trasporto merci via aerea (e colpisce anche l'Italia)

Un recente studio pubblicato da IATA mostra una contrazione globale del trasporto aereo di merci. Solo il mercato africano è in crescita.

Contrazione traffico merci aereo

Poche settimane fa ho parlato della peak season dei trasporti molto debole di quest'anno e della guerra dichiarata da Trump al colosso cinese Huawei. Il recente report pubblicato da IATA ad inizio agosto fornisce diverse indicazioni e spunti sull'attuale situazione nel mercato delle spedizioni internazionali.

L'indagine prende in considerazione i dati del mese di giugno 2019 e mostra che il trasporto aereo merci è in calo per l'ottavo mese di fila. A soffrire sono tutti i mercati mondiali, tranne quello africano trainato da una crescita di scambi con l'Asia.

Quali sono le cause di questa contrazione?

Un fattore certamente da non sottovalutare è la disputa commerciale tra Stati Uniti e Cina. Come evidenzia IATA la guerra dei dazi è sempre senza vincitori. Incertezze e tensioni non favoriscono di certo la crescita economica e visto quanto le principali economie avanzate sono legate le une alle altre ciò ha degli effetti anche sul nostro paese. E' importante sottolineare quanto queste dispute abbiano conseguenze non soltanto nei mercati finanziari, ma nelle economie reali. L'Italia ha un disperato bisogno di crescita, per questo non ci resta che sperare in una veloce risoluzione delle tensioni economiche tra Cina ed USA.

ivan iotti

#aereo #merci #iata #studio #report #analisi #cina #statiuniti #italia #trasporti