La guerra commerciale sommersa al Made in Italy

Uno studio di Coldiretti svela le politiche protezionistiche contro i prodotti italiani all'estero.

Pomodorini

Riso italiano bloccato all'esportazione verso l'India e la Cina. Pomodorini che non possono essere spediti in Canada. Susine che non possono sbarcare in Brasile. Sono tanti i prodotti del Made in Italy che non possono essere venduti in molti paesi del mondo.

Si fa in fretta a dire che i mercati sono aperti, ma poi si presentano inaspettate lungaggini burocratiche e barriere sanitarie restrittive che bloccano l'esportazione dei prodotti italiani. Una vera e propria battaglia sommersa che impedisce a tante eccellenze italiane di essere spedite e raggiungere le tavole di molti paesi. Un grave danno per l'economia italiana che Coldiretti stima in almeno mezzo miliardo di euro l'anno.

Sarebbe necessario agire al più presto al fine di agevolare il più possibile questo tipo di esportazioni, soprattutto in un momento economico non favorevole come quello attuale.

Puntare sulla la qualità e la garanzia dei prodotti Made in Italy può essere una seria e concreta strategia per agevolare la ripresa economica del nostro paese.

Una vera e propria priorità da affrontare il prima possibile.

ivan iotti

#spedizioni #merci #export #italia #coldiretti #economia