📦 Spedi.me - Vita da spedizionieri

aereo

Distanziamento sociale. E' questo il mantra che dovremo tenere presente per i mesi a venire. Ciò comporterà una rivoluzione anche per quanto riguarda il trasporto aereo passeggeri. Aldilà delle regole che i singoli paesi adotteranno in merito, possiamo già ipotizzare oggi che dovendo distanziare le persone avremo queste conseguenze:

  • Tempi di imbarco più lunghi
  • Meno posti disponibili sugli aerei a causa del distanziamento di sicurezza per evitare contagi
  • Aumento dei biglietti aerei perchè i voli potranno conseguentemente imbarcare molte meno persone

Secondo Alexandre de Juniac, direttore generale della Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata):

Nel breve e medio raggio un volo è redditizio se si riempiono almeno il 70-72% dei posti. Se si vendono i biglietti allo stesso prezzo di prima con il 66% massimo di load factor si vola in perdita. Le compagnie dovrebbero aumentare i biglietti del 50% per fare un profitto minimo.

Ciò comporterà sempre secondo Alexandre de Juniac la fine dei voli low cost. Anche Michael O’Leary amministratore delegato di Ryanair è della stessa opinione, chi volerà dovrà pagare anche per i posti vuoti.

Poi per evitare assembramenti sia all'imbarco che all'arrivo servirà maggiore tempo per diluire il flusso dei passeggeri allungando quindi la tempistica necessaria al volo aereo per ripartire una volta atterrato.

Tenendo presente che meno gli aerei volano e più costano anche questo avrà una incidenza significativa sui costi.

Tags: #aereo #trasporti #passeggeri #coronavirus #scenari

Secondo Iata (l'Associazione internazionale del trasporto aereo) l'impatto del Coronavirus sulle compagnie aeree sarà devastante. Perdite di ricavi per 89 miliardi di dollari e traffico passeggeri in calo del 55%. Gli ultimi dati dell'associazione evidenziano un collasso del traffico aereo attuale pari al 90% con 6,7 milioni di lavoratori a rischio nel comparto a livello globale. Per l'Italia, le stime parlano di 83 milioni di passeggeri in meno, perdite di ricavi pari a 11,5 miliardi di dollari, 21,1 miliardi di dollari di contributo all'economia italiana in meno e 310.400 posti di lavoro a rischio.

Tags: #trasporti #aereo #iata #economia #coronavirus #scenari

Iniziano ad arrivare i primi dati da parte delle compagnie aeree colpite dallo stop dei voli a causa del Coronavirus. Durante il mese di marzo Lufthansa (che controlla anche Swiss, Eurowings, Brussels Airlines ed Austrian Airlines), ha avuto una perdita di fatturato di 1,4 miliardi. Nel primo trimestre i ricavi sono stati di 6,4 miliardi, mentre nello stesso periodo dell'anno precedente erano stati pari a 7,8 miliardi.

Secondo un comunicato di Lufthansa:

Ci vorranno anni per rivedere il traffico aereo tornare ai livelli pre-crisi.

Nel frattempo il CEO della compagnia Carsten Spohr stima che la compagnia aerea per uscire dalla crisi dovrà ridurre il proprio personale di 10.000 unità e ridurre la propria flotta di 100 velivoli.

Una vera e propria cura dimagrante che dovrebbe consentire al gruppo di tornare in pareggio di bilancio entro il 2023.

Sempre secondo Carsten Spohr

Siamo stati il primo settore ad essere colpito da questa crisi globale e saremo anche tra gli ultimi a uscirne.

Purtroppo le cifre negative comunicate dal vettore tedesco non saranno sicuramente le uniche, l'intero comparto aereo ha visto infatti cancellarsi in poche settimane il 90% dei voli a livello mondiale.

Presto altri vettori aerei dovranno probabilmente intraprendere azioni simili per far fronte alla nuova e mutata situazione di mercato.

Tags: #aereo #economia #lufthansa #trasporti #dati

Lo studio di luglio della International Air Transport Association evidenzia un calo evidente delle merci trasportate via aerea.

Aerei

Secondo il report di IATA i volumi di carico sono diminuiti del 3,20% su base annua con un trend negativo di ormai ben nove mesi consecutivi.

Continua...

La Settimana d'oro (Golden week) è una festa nazionale istituita nella Repubblica Popolare Cinese a partire dall'anno 2000.

Lanterna cinese

Questo periodo di festività cade due volte ogni anno. Il primo durante il “Capodanno lunare cinese” ed il secondo attorno al primo ottobre di ogni anno in occasione della “Giornata Nazionale”.

Continua...

Un recente studio pubblicato da IATA mostra una contrazione globale del trasporto aereo di merci. Solo il mercato africano è in crescita.

Contrazione traffico merci aereo

Poche settimane fa ho parlato della peak season dei trasporti molto debole di quest'anno e della guerra dichiarata da Trump al colosso cinese Huawei. Il recente report pubblicato da IATA ad inizio agosto fornisce diverse indicazioni e spunti sull'attuale situazione nel mercato delle spedizioni internazionali.

Continua...

Puntuali come ogni anno arrivano una serie di scioperi che potranno avere serie ripercussioni considerando il periodo di esodo estivo.

Sciopero trasporto

Il 24 luglio si fermeranno i lavoratori di tutti i settori del trasporto pubblico locale, ferroviario, merci e logistica, marittimo e porti, autostrade, taxi, autonoleggio, mentre il 26 luglio si bloccherà tutto il trasporto aereo.

Come al solito i disagi dipenderanno dal livello di adesioni allo sciopero.

Per maggiori informazioni potete fare riferimento al sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

— ivan iotti

#sciopero #trasporti #spedizioni #aereo #merci #logistica #porti #ferrovia #treni