📦 Spedi.me - Vita da spedizionieri

logistica

Inutile girarsi intorno, l'attuale epidemia Covid-19 rivoluzionerà i comportamenti di spedizionieri e clienti per diversi mesi a venire. In un tale sconvolgimento epocale l'imperativo è uno solo: sapersi adattare il prima possibile. Ne parlavo in un vecchio articolo che in questo momento di difficoltà torna particolarmente attuale. Ora che il mercato dello shipping si trova ad attraversare scenari inediti è necessario saper applicare il concetto di resilienza. Solo le aziende in grado di affrontare in questo modo la crisi saranno in grado di uscirne rafforzate.

Tags: #resilienza #adattamento #spedizionieri #mercato #economia #crisi #trasporti #merci #logistica #shipping #business #cambiamento

Molti di voi avranno provato in questo periodo di quarantena forzata ad effettuare la spesa online. Personalmente ho provato diverse volte senza riuscire a trovare la disponibilità per poter acquistare beni di prima necessità e farmeli recapitare a casa. Un problema che in queste settimane sembra essere molto diffuso. Del resto è facile immaginare che un sistema normalmente poco usato e che improvvisamente diventa molto richiesto possa avere grosse difficoltà.

Come ho risolto il problema?

Riscoprendo il “negozio di quartiere” ovvero un minimarket nel quale non ho mai (dico mai) fatto la spesa e che si è dimostrato disponibile a consegnare l'ordine direttamente a casa con pagamento alla consegna.

Nel suo piccolo questa esperienza parla proprio di quello che sta accadendo anche con le lunghe catene logistiche di molte aziende. Una supply chain in grave difficoltà per il taglio dei voli aerei, la riduzione di spazi sulle navi, di lockdown e frontiere chiuse a causa del coronavirus.

Il fornitore di prossimità magari non sarà il più economico, ma forse è quello che in questo momento ha diverse carte da giocare.

E' lecito chiedersi se questa situazione insegnerà qualcosa a molte aziende e cambierà il modo con cui esse si rapporteranno con i propri fornitori, magari considerando anche che avere un fornitore a 100 km di distanza è ben diverso da averne uno a 10.000 km.

Tags: #economia #coronavirus #logistica #merci #spedizioni #supplychain

Camallo è il termine genovese per indicare lo scaricatore o facchino che operava sulle navi nel porto di Genova.

Nave al porto

Infatti la parola italiana camallo deriva dal dialetto genovese camallu, a sua volta mutuato dall'arabo ḥammāl “portatore”.

Continua...

Gli analisti iniziano ad interrogarsi sulle conseguente economiche dell'epidemia di Coronavirus nella Cina.

Cina

Dal dramma umano alle conseguenze negative sull'economia il passo è breve. Gli esperti si stanno domandando cosa succederà se la grave situazione epidemica dovuta al Coronavirus dovesse perdurare.

Continua...

Alla Camera sono state recentemente annunciate tre proposte di legge del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro per la semplificazione normativa del sistema della logistica italiana.

Magazzino logistico

Si tratta di un coordinato insieme di interventi volti a semplificare il quadro normativo a sostegno del sistema logistico delle merci italiano.

Continua...

In un momento economico sfavorevole è importante valutare nuove opportunità che potrebbero portare a cambiare o anche solamente introdurre un nuovo modo di fare business.

Strategie di mercato

Abbiamo parlato di quanto sia importante come azienda sapersi adattare ed in seguito a quello abbiamo visto come iniziare a cercare nuovi sbocchi di mercato.

Oggi invece parliamo di come valutare un nuovo modello di business per la propria casa di spedizioni.

Continua...

Allargare la propria base di clienti può essere una buona azione da intraprendere nei momenti in cui il mercato è in crisi.

Mappa Europa

Nel precedente articolo abbiamo parlato della resilienza, dote importante per affrontare momenti di difficoltà. Uno spedizioniere resiliente è in grado di adattarsi e superare una crisi. Una delle strategie più interessanti può essere quella di ampliare i propri servizi al fine di trovare nuovi sbocchi di mercato.

Ma cosa significa per uno spedizioniere trovare nuovi sbocchi di mercato?

Continua...

Quando il mercato presenta cenni di peggioramento diventa importante trovare nuove strade per la crescita

Crescita

Ci sono momenti nella vita di una azienda in cui il mercato presenta dati negativi. E' in questi momenti che diventa importante per una società essere in grado di reagire cercando nuove strade per il proprio business.

Negli ultimi anni in campo ambientale si è molto parlato del concetto di “resilienza”, un'attitudine che ben si può estendere all'ambito aziendale.

Continua...

Un'altra piccola riflessione sul senso di creare un blog che tratti di spedizioni, trasporti e logistica

Computer

Il nome del dominio di questo blog, ovvero spedi.me significa “spedizioni merci” o anche “spedizioniere” come il lavoro che svolgo da sempre.

Come già ho avuto modo di scrivere nel primo articolo di questo sito, l'idea è quella di raccontare il complesso mondo delle spedizioni da un punto di vista diverso.

Continua...

Puntuali come ogni anno arrivano una serie di scioperi che potranno avere serie ripercussioni considerando il periodo di esodo estivo.

Sciopero trasporto

Il 24 luglio si fermeranno i lavoratori di tutti i settori del trasporto pubblico locale, ferroviario, merci e logistica, marittimo e porti, autostrade, taxi, autonoleggio, mentre il 26 luglio si bloccherà tutto il trasporto aereo.

Come al solito i disagi dipenderanno dal livello di adesioni allo sciopero.

Per maggiori informazioni potete fare riferimento al sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

— ivan iotti

#sciopero #trasporti #spedizioni #aereo #merci #logistica #porti #ferrovia #treni