Trasporti marittimi ed ambiente: la nuova normativa IMO 2020

La tutela ambientale del nostro pianeta passa anche attraverso delle normative più restrittive sui carburanti maggiormente inquinanti.

Petrolio

Dal 1 gennaio 2020 per tutto il traffico marittimo commerciale sarà obbligatorio l'utilizzo di carburante con una bassa presenza di zolfo (il limite è fissato allo 0,50%).

Attualmente il tetto massimo per lo zolfo utilizzato nei carburanti normalmente utilizzati è pari al 3%. Si tratta quindi di una diminuzione sensibile resasi necessaria dato che l'industria dei trasporti rappresenta oltre il 60% del consumo totale di greggio.

La nuova normativa nota come IMO2020 è stata definita dall'International Maritime Organization (IMO) ed obbliga i vettori marittimi ad importanti investimenti necessari ad abbattere le emissioni sino al nuovo limite previsto.

Entro pochi mesi sarà fondamentale l'utilizzo di olio combustibile a basso contenuto di zolfo (low sulphur oil), ciò porterà inevitabili effetti positivi sull'ambiente ma con un aggravio dei costi in quanto si tratta di un carburante dal costo superiore rispetto a quello sino ad oggi utilizzato.

Si tratta comunque di un passo necessario e fondamentale nell'ottica della tutela dell'ambiente.

ivan iotti

#spedizioni #merci #imo2020 #inquinamento #ambiente #trasporti